VIAREGGIO - Bari, finale da urlo: argentini battuti e testa del gruppo

di Francesco Grossi
articolo letto 15728 volte
Abreu Santos
Abreu Santos

Una vittoria convulsa, insperata, sudata, ma una vittoria che vale davvero oro, quella ottenuta quest'oggi dal Bari Primavera nella seconda gara del torneo di Viareggio. I biancorossi, con una incredibile rimonta nei minuti finali, sbaragliano gli agguerriti avversari argentini del Camioneros e, complice il pareggio fra Napoli e Rappresentativa Nazionale serie D, si portano in testa al gruppo.

CRONACA - Urbano opta per un 4-4-2 a trazione anteriore, con il capocannoniere Portoghese, ancora non al meglio, che parte dalla panchina. Confermati dal 1' i due volti nuovi Dukic e Vassallo.

Sin dai primi minuti si intuisce quale sarà il leit motiv della gara: argentini aggressivi, a tratti scorretti, gioco maschio, molto equilibrio in mezzo al campo e poche occasioni. Il Bari, però, accetta la sfida e non tira la gamba indietro rispondendo colpo su colpo ai grintosi sudamericani. E' il 41' quando la gara si sblocca a favore del Camioneros: azione confusa su un cross dalla sinistra di Avalon, mischia furibonda in area e Heinze col piattone spinge la palla in rete. Argentini avanti a fine primo tempo. 

Nella ripresa la musica non cambia, gli spazi scarseggiano, i sudamericani picchiano e il risultato, nonostante le sostituzioni di Urbano, non si schioda. Ad un quarto d'ora dal termine però, arriva il lampo che riapre le sorti della gara: Abreu si infila furbamente fra i due centrali avversari e spinge in rete il cross laterale del neoentrato Rodriguez. Ora il Bari ci crede, il finale è palpitante. A tre minuti dal 90', sugli sviluppi di una punizione laterale Avalos cicca l'intervento e devia involontariamente nella propria porta. E' l'episodio che ribalta le sorti del match, è tripudio biancorosso al "Benelli" di Lido di Camaiore. I pugliesi, con una prova di carattere e orgoglio, mettono le mani sul passaggio del turno, a meno di clamorosi scivoloni nell'ultima sfida contro il Napoli. 

TABELLINO
Marcatori: 41′ Heinze (C), 76′ Abreu (B), 87′ aut. Avalon (B)

Camioneros: Gladiali; Ardiles, Rojas, Duarte, Avalos (90′ Martinez); Heinze (67′ Inglese), Parra, Altamirano (90′ Romero), Chamorro; Moyano (77′ De Léon), Tunas (77′ Maldonado). A disp.: Vazquez, Giorno, Martinez, Limpes, Baigorria. All.: Livio Prieto e Diego Yanez.

Bari: Vassallo; Turi, Gernone, Panebianco, Dukic; Dentamaro (46′ Coratella), Clemente (67′ Rodriguez), Ondo (78′ Canale), Vaccaro (56′ Cabella); De Palma, Abreu. A disp.: Faggiano, Portoghese, Di Cosmo, Manzari, Romanazzo, Ndyaie, Lizzano, Chinapah, Tedone, Martinelli. All.: Corrado Urbano.

Ammoniti: 24′ Turi (B), 25′ Moyano (C), 48′ Coratella (B), 70′ Rodriguez (B), 72′ Inglese (C), Gernone (B), 85′ Cabella (B), 94′ Abreu (B).


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI