Colantuono sfida il Verona: "Siamo pronti, sarà un Bari battagliero!"

di Gianluca Sasso
articolo letto 6826 volte
Stefano Colantuono
Stefano Colantuono

Solo Bari-Verona. Non parla d'altro Stefano Colantuono nella conferenza pre partita odierna, riservando una sola battuta alle parole del presidente Giancaspro: "Quando sono arrivato, il presidente mi ha chiesto di fare un campionato decoroso, con la possibilità di arrivare ai playoff. E siamo ancora in corsa".

Ma le sconfitte rimediate in trasferta fanno ancora discutere, e Colantuono risponde: "C'è stata qualche prestazione deludente ma non siamo mai stati messi sotto, spesso i nostri avversari hanno sfruttato gli episodi. Noi siamo stati poco incisivi negli ultimi sedici metri".

Bari-Verona è il tema d'attualità: una sfida che i galletti non potranno fallire: "Affrontiamo una squadra dal valore assoluto - spiega Colantuono - siamo in emergenza ma abbiamo voglia di fare bene. In questo periodo stanno mancando i nuovi acquisti. Per intoppi fisici, non riescono a far tirare il fiato a chi ha tirato la carretta fin qui. Contro gli scaligeri sarà una gara complicata ma ci faremo trovare pronti, sarà un Bari battagliero".

Servirà un Bari formato San Nicola per prevalere su Pazzini e compagni, e il tecnico romano è concorde: "In casa, la squadra ha sempre avuto una certa identità e non ha sbagliato una sola partita. A volte siamo stati cinici ed altre volte poco fortunati sotto porta".

Nessuna indicazione di formazione, ma Colantuono ha esternato il morale della rosa, reduce dalle sconfitte di la Spezia e Carpi: "Ovviamente non è al meglio. Come ho già detto qualche settimana fa, servirebbero più pacche sulla spalla che schiaffi a questi ragazzi nei momenti difficili".

 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI