"Stagione fallimentare, le colpe sono diviso tre"

di Redazione TuttoBari
articolo letto 7117 volte
Foto

Gentile redazione Tuttobari, ci troviamo a 3 giornate dalla fine del campionato con speranze ormai minime di giocare, ammesso che si giochino , i playoff. Il Bari nel mese di Aprile ha vinto solo con il Latina in casa e nelle ultime 5 partite ha fatto 2 punti non realizzando nemmeno un gol. Il Bari ammesso che ci arrivi non meriterebbe assolutamente i playoff e non avrebbe senso giocarli visto che questa squadra non è all'altezza. Nonostante questi numeri che rendono bene lo scempio fatto da questi "giocatori "Colantuono continua a difenderli e a difendere il suo operato dicendo che c'è sempre stato il massimo impegno;ma io mi chiedo è possibile fare queste affermazioni dopo aver tirato solo una volta e aver rischiato di perdere contro una squadra già retrocessa? Nella terribile prestazione contro il Pisa gli unici applausi sono stati per Edgar Cani,uno dei protagonisti della stagione 2013/14 che non è stato dimenticato dai tifosi baresi,come tutti i suoi ex compagni per le emozioni che ci hanno fatto vivere. Sciaudone e compagni ci hanno messo impegno, sacrificio, voglia di fare,entusiasmo e coraggio tutte cose che oggi non ci sono in minima parte. Se a Bari-Pisa ci sono 13.000 spettatori è grazie a quei ragazzi che 3 stagioni fa hanno riportato l'entusiasmo a Bari,hanno portato quel sacrificio e quella forza di volontà che oggi non esistono nei "giocatori" che abbiamo. È stata l'ennesima stagione fallimentare dove le colpe sono divise tra:
1)Allenatore:girone di ritorno pessimo,tanti gol subiti e pochissimi fatti , tantissime giustificazioni, giocatori che ha voluto venuti già infortunati o che non avevano mai giocato e mai un mea culpa.
2)Direttore sportivo:gravi mancanze sul mercato, giocatori presi da infortunati, aver voluto mandare via Stellone solo perché non gli è mai stato gradito, molte parole ma mai fatti,aver mandato via Castrovilli e Scalera per qualche soldo quando sarebbero serviti al Bari nel presente e nel futuro. 
3)Giocatori:quasi tutti sopravvalutati,molta pochezza tecnica, tante parole e pochi fatti, molta superficialità e sbruffonaggine. 
4)Capitano:Moras parla molto di negatività di ambiente,ma sa dove si trova?Forse non  l'ha ancora capito e inoltre sta sempre a fare la predica agli altri in campo ma lui stesso commette una miriade di errori.
Ora non resta che da finire questo campionato e ripartire dal prossimo perché il nostro è finito il 18 marzo a Trapani con la partita persa 4 a 0 con l'ultima in classifica e da lì qualcosa si è rotto e da lì il Bari è andato in caduta libera. Presidente ripartiamo dall'anno prossimo con giocatori all'altezza che lottino fino all'ultimo minuto con un nuovo capitano e con allenatore e ds con la testa sulle spalle che sappiano prendersi le loro responsabilità. 

Armando Ruggiero 

Scrivi anche tu le tue impressioni, le tue idee e le tue domande sul Bari all' indirizzo e-mail laletteradeltifoso@tuttobari.com


Altre notizie
Mercoledì 19 Luglio
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI