Bollini: "Gara difficile, non credo ad un Bari in crisi"

di Gianmaria De Candia
articolo letto 2847 volte
Foto

Conferenza stampa di vigilia in casa Salernitana per Alberto Bollini. Il tecnico granata ha così presentato la sfida dell'Arechi contro il Bari (in programma domani alle 12:30), evidenziando le grandi qualità della rosa biancorossa: “Scenderemo in campo contro un avversario dalla rosa altamente competitiva, rifondata a gennaio con determinati obiettivi. Il Bari è una squadra che ha grande tecnica individuale, esperienza in difesa e centrocampo, imprevedibilità e velocità in attacco. Hanno tantissimi giocatori molto bravi ed è la forza dei singoli l’aspetto da attenzionare maggiormente. Non credo assolutamente a una squadra in crisi, anzi. In questo campionato non ci sono certezze, la posta in palio è alta e ci teniamo molto a fare bene”.

L'ex allenatore della Primavera della Lazio si è poi soffermato sugli aspetti chiave della gara e sull'importanza di gestire la rosa nelle partite ravvicinate: “Quando si giocano partire ravvicinate la ricarica fisica e mentale è fondamentale. La squadra dovrà giocare come sa fare, senza grosse preoccupazioni o timori, con le nostre idee e prestando molta attenzione alle due fasi. In gare così ravvicinate i cambi fanno la differenza. Giochiamo davanti al nostro pubblico - riporta ussalernitana1919.it - questo deve essere un grosso vantaggio e un valore aggiunto per il grande sostegno che i nostri tifosi ci sanno dare”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI