SEZIONI NOTIZIE

Accadde oggi: doppietta di Giovanni Loseto, il Bari impatta 2-2 ad Udine e fa un passo importante verso la salvezza

di Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Foto

Il 25 marzo 1990, esattamente trent’anni fa, un Bari in piena lotta per la salvezza in massima serie, si presentò sul campo dell’Udinese, una diretta concorrente, con la assoluta necessità di fare punti, utili a mantenere il distacco dalla zona retrocessione.

In terra friulana, gli uomini di Salvemini arrivarono dopo la roboante vittoria casalinga per 4-0 sull’Atalanta, con 27 punti in graduatoria, dopo 29 partite. Ad attendere i biancorossi la squadra di mister Marchesi, distanziata in classifica di cinque lunghezze.

La gara del “Friuli”, caratterizzata da una pioggia battente, non regalò grandi emozioni nel primo tempo, se si eccettuano gli infortuni, nelle file dei bianconeri, del centrocampista Vanoli e del difensore centrale Galparoli, sostituiti entrambi nella prima mezz’ora di gioco.

A sbloccare il risultato, al 49’, fu un calcio di rigore di Abel Balbo, provocato da un’entrata scomposta in area di rigore di Giovanni Loseto. A peggiorare la situazione dei galletti, dopo una grande occasione capitata sui piedi di Gerson, sventata dal portiere avversario Garella, arrivò, al sessantesimo minuto, l’espulsione di Maiellaro per doppia ammonizione.

A pareggiare il conto, per i baresi, fu capitan Loseto al 75’, con un’incornata su invitante traversone di Joao Paolo. A tre minuti dal termine, però, arrivò il raddoppio dei padroni di casa, grazie ad un gol di testa di Andrea Bruniera.

Sembrava finita, ma a rimettere le cose a posto ci pensò, un solo giro lancette dopo il nuovo vantaggio udinese, ancora Loseto, alla prima doppietta in carriera, su assist di Angelo Carbone. Fu un pareggio per 2-2, fondamentale per gli obiettivi del club, che, a fine stagione, conseguì la permanenza in A.  

Altre notizie
Martedì 7 Aprile 2020
21:00 Serie C Tagliagambe (Pontedera): "Monza e Bari hanno speso troppo, così non c'è equilibrio" 20:30 In Primo Piano Coronavirus - Salgono a 2514 i contagiati in Puglia. L'Iss: "La curva dei contagi sta scendendo". Arrivate 50 tonnellate di DPI, Decaro: "Non voglio che Bari sia senza nonni, state a casa" 20:00 Serie C Reggina, Reginaldo: "Ero sicuro che il presidente non ci avrebbe tagliato lo stipendio. Campionato? Deve essere premiato" 19:30 Serie C All. Reggina: "L'intento è tornare a giocare" 19:00 In Primo Piano Quali i calciatori più sostituiti? Scavone comanda la classifica, Simeri-Antenucci preservati da Vivarini
PUBBLICITÀ
18:30 Serie C Dg Vibonese: "Stiamo pagando regolarmente gli stipendi ma speriamo nell'aiuto del Governo" 18:00 Gli ex L'ex Valdes: "Cassano con personalità già a 17 anni: si faceva rispettare ma parlava solo in dialetto" 17:30 Gli ex Allegretti: "Bari? Buon campionato, ma la Reggina è andata più forte" 17:00 Gli ex Tardelli: "Il calcio deve uscire da solo da questa situazione. Ripresa? A maggio sarà molto difficile" 16:30 News Retroscena ADL: ha minacciato di non firmare l'accordo in Lega. Il motivo... 16:00 In Primo Piano Lamanna a TuttoBari: "Tanti ricordi, che emozione il San Nicola illuminato. Quella vittoria a Vicenza..." 15:30 Serie C Pres. Alessandria: "Hanno già cancellato Wimbledon e c'è chi pensa di tornare a giocare? Resteranno sì e no una ventina di club" 15:00 Serie C Pres. Catanzaro: "Il calcio dovrà ritararsi e darsi una regolata" 14:30 Lettera del Tifoso "Lettera di un tifoso... realista" 14:00 Serie C Capotondi (Vicepres. Serie C): "La maggioranza dei club non vorrebbe tornare in campo" 13:30 News Omonimi in biancorosso: i Colombo. Da Angelo a Corrado, tra infortuni e sfortuna 13:00 In Primo Piano Feola a TuttoBari: "Il pubblico del San Nicola non lo vedi nemmeno in Serie A. Il mio addio..." 12:30 News Cambia il mercato? Unica sessione fino a dicembre... 12:00 In Primo Piano Amoruso: "Giocare? Follia, bisogna fermarsi. Sono tifoso del Bari: sbagliato confermare Cornacchini" 11:30 Serie C Pres. Pontedera attacca Monza e Reggina: "Stipendi? Zitti all'assemblea, poi..."