SEZIONI NOTIZIE

D’Aucelli (Bitonto) a TuttoBari: "Ciofani ottimo ragazzo e gran professionista. Fu importante per noi. Il Bari? Ai miei tempi stringemmo i denti"

di Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Foto

Questa mattina è arrivata l’ufficialità dell’acquisto, da parte del Bari, del difensore Matteo Ciofani, proveniente dal Pescara. Il trentunenne, prodotto del vivaio della squadra abruzzese, torna in Puglia dopo l’esperienza nel Bitonto, in serie D, da gennaio a giugno 2008.

In quel campionato, durante il quale il calciatore collezionò 9 presenze, la squadra neroverde si classificò terza in graduatoria, perdendo poi ai playoff, contro il Barletta. Paolo D’Aucelli, allora come oggi dirigente della compagine bitontina, ha un ricordo positivo di quell’esperienza: “Ciofani è un gran bravo ragazzo ed un ottimo professionista. Nel corso di quell’annata il suo contributo fu molto importante, e insieme sfiorammo il sogno promozione.”

D’Aucelli ha alle spalle una lunga militanza nei galletti, come segretario del settore giovanile dei biancorossi, dal 2012 al 2018: “L’attuale società offre alla piazza ampie garanzie di solidità, sul piano tecnico e su quello finanziario. Il capoluogo pugliese mi è rimasto nel cuore, nonostante i problemi  che dovemmo affrontare all’epoca.“

Il riferimento alla lunga agonia dei biancorossi nel passaggio dai Matarrese a Paparesta, ed infine a Giancaspro, è palese: “Nel corso della meravigliosa stagione fallimentare tutti i dipendenti agirono come una famiglia, stringemmo i denti e ottenemmo risultati, nonostante le mille difficoltà. Alcune trasferte vennero pagate di tasca sua da Angelozzi, altre dal compianto Vito Vasile, dell’omonima famiglia di imprenditori, che spesso ci offrì anche la colazione per i nostri giovani, presso i suoi alberghi in città.”

Parlare del fallimento dell' Fc Bari 1908, invece, non risulta facile: “Ciò che penso della gestione Giancaspro, lo scrissi anni fa in una lettera aperta. Abbiamo perso un patrimonio, in termini di giocatori e di professionalità. Il mio pensiero resta quello".

Altre notizie
Martedì 18 Febbraio 2020
21:00 Serie C Gli altri gironi: cade il Monza ma distacco invariato. Nel girone B la Reggio Audace accorcia ancora sul Vicenza 20:00 In Primo Piano Coppie gol, nessuno meglio di Antenucci e Simeri in tutta la Serie C 19:30 News Laribi, rotto il digiuno su punizione. Due anni dall'ultimo gol, è il primo con i DeLa. Galano e Brienza… 19:15 News L'allenamento: Hamlili, lavoro con la squadra. Differenziato per D'Ursi e Di Cesare 19:00 News L'alba di un nuovo campionato per Scavone: l'orgoglio dopo la rottura del digiuno
PUBBLICITÀ
18:00 News Giudice Sportivo, Germinale (Cavese) salta il Bari. Schiavone entra in diffida 17:30 In Primo Piano Neglia a TuttoBari: "Addio difficile, io legato a squadra e città. Vivarini? Non lascia nulla al caso. Il futuro..." 17:00 In Primo Piano Nuovi, il bilancio: Maita e Ciofani ok, Laribi può esplodere. Costantino e Pinto... 16:15 Serie C Reggina, Rubin: "Le prossime tre partite saranno fondamentali" 15:40 In Primo Piano Matarrese: "Il Bari? Servono baresi e non solo napoletani. Io non dormivo la notte. La B? E' dura..." 15:00 Gli ex Fracchiolla: "Il Bari adesso ha giocatori determinanti. Cavese? Punto sull'esperienza" 14:20 In Primo Piano Ciofani: "Cambiamo passo in trasferta. Ruolo? Sono un razionale, mi adatto a tutto. Si parlava già di play-off, ora..." 14:00 News La Turris un anno dopo: unica squadra imbattuta dalla A alla D e primo posto 13:00 News Cavese-Bari: la designazione arbitrale 12:00 In Primo Piano Storie biancorosse, l'ex Baldassarre a TuttoBari: "Che emozione esordire al S. Nicola. La mia carriera distrutta da un incidente stradale" 11:00 Serie C Reggina, Corazza: "Siamo la capolista e dobbiamo ragionare da tale" 10:00 In Primo Piano CdS - Il volo del Bari non si ferma più. Ora un trittico terribile 09:00 News CdM - Vivarini, marcia quasi trionfale... 08:00 News GdS - Laribi, stoccata da campione. Quella punizione... 07:15 In Primo Piano Gillet: "Bari, grande calcio. Poi subentrò quella maledetta mentalità. Conte fu luce in mezzo al buio, Bonucci una bestia"