SEZIONI NOTIZIE

Pedullà a TuttoBari: "Reggina distante, serve un crollo per rientrare. Cornacchini? Confermato per..."

di Gianmaria De Candia
Vedi letture
Foto

Sulla stagione del Bari, fino a questo momento, pesa non poco l'elevato distacco dalla capolista Reggina. Il noto giornalista Alfredo Pedullà, intercettato in esclusiva dai nostri microfoni, si è così soffermato a riguardo: "Non si potevano immaginare questi numeri della Reggina. È la variabile impazzita del campionato, la scheggia che ha un po' incenerito tutto il resto. Ha fatto dei numeri che non hanno precedenti nella storia della C".

Pedullà ha poi cercato di spiegare i motivi di tale ritardo: "Non è detto che si arrivi primi al primo anno di Serie C. L'aver confermato Cornacchini credo che sia stato solo un fatto di legame e gratitudine per quanto accaduto la stagione precedente. Ma si sono resi subito conto che non poteva funzionare. Ora hanno preso un allenatore pragmatico. Quando cambi in panchina devi ripartire e perdi il vantaggio di averIo confermato a giugno. Questo piccolo gap penalizza il Bari. Poi non tutte le ciambelle escono con il buco. Può anche succedere che qualche giocatore non si integri e che qualcuno non sia considerato all'altezza. Ma sono state messe delle basi positive, sarà protagonista fino alla fine".

Difficile però ipotizzare un recupero: "A gennaio-febbraio inizia un altro campionato perché il mercato fa la differenza. Chi ha dei problemi si rafforza e si risolvono le situazioni tattiche. Però qui siamo in una situazione atipica. Un altro campionato può avvenire quando c'è un distacco di 3-4 punti, qua ce ne sono 10 e sono davvero tanti. Ci deve essere un crollo. Ad esempio la Reggina avrà in casa Bari e Ternana. Anche se le partite, per carità, vanno sempre giocate. Bari è giusto che non molli, i cavalli si vedono al traguardo".

Altre notizie
Sabato 7 Dicembre 2019
15:00 In Primo Piano Rifinitura mattutina con DeLa. Per domani tutti convocati 14:30 News Toscano: "Il 22 faremo un bilancio. Girone di ritorno? Tante squadre cambieranno atteggiamento" 13:30 In Primo Piano Vivarini: "Potenza organizzato, sarà partita aperta. Tutti a disposizione, chi subentra..." 13:00 La Bari in Rosa Pink, niente Milan: la squadra non parte, in tilt l'aeroporto di Bari 12:00 In Primo Piano Il caso Murano: opzionato dal Bari, ma mai arrivato. Ora segna col Potenza
PUBBLICITÀ
11:00 News Ambrosi: "Il Catania una delusione. Potrei dire anche il Bari, ma..." 10:00 News Garzya: "Antenucci? Preso apposta. Gli altri però dovrebbero segnare di più" 09:00 In Primo Piano Garzya: "Il Bari ha più qualità, il Potenza è organizzato. Attenzione ad Emerson: calcia in modo divino" 08:00 Prossimo Avversario Raffaele (All. Potenza): "A Bari per fare la nostra partita. Antenucci determinante ma..." 07:30 In Primo Piano CdM - Bari e Potenza, difese solide a confronto. Antenucci è in condizioni strepitose 07:00 News Il Bari e la multa dopo la sfida col Catanzaro. La Corte d'Appello la riduce 00:00 News Pres. Sicula Leonzio: "Tradito dai miei giocatori, da qui al Bari solo partite decisive"
Venerdì 6 Dicembre 2019
23:00 In Primo Piano Bari-Potenza, i protagonisti del match: copertine per i veterani Emerson, França e Antenucci 22:00 Prossimo Avversario Potenza, Dettori: "Da inizio stagione abbiamo messo gli occhi sulla partita con il Bari" 21:30 Gli ex Ventola veste biancorosso nel giorno dell'onomastico: "Grazie a tutti". FOTO 21:00 Serie C Torna il sereno ad Avellino? Il club ceduto all'IDC 20:15 In Primo Piano Bari-Potenza è l’ultimo big match al San Nicola. I lucani soffrono queste sfide, Vivarini invece si esalta... 19:35 Esclusive TuttoBari - Paloschi è un sogno impossibile. Secche smentite... 19:30 News I bunker difensivi d'Italia: il Bari è nella top 10 19:00 Gli ex Addio al Bari dopo il fallimento: ora Maselli è in rampa di lancio con il Lecce