SEZIONI NOTIZIE

Pochesci a TuttoBari: "Reggina in sofferenza, al Bari non sono più permesse sciocchezze. I biancorossi come l'Inter"

di Alessio D'Errico
Vedi letture
Foto

Ex tecnico di Ternana e Bisceglie, Sandro Pochesci è intervenuto ai nostri microfoni per parlare della lotta tra Bari e Reggina per il raggiungimento della Serie B: “In tempi non sospetti dissi che il campionato non era chiuso anche col massimo vantaggio: la Reggina ha attraversato un gennaio difficile ed è riuscita a reagire con la vittoria sulla Ternana perché sia a Bisceglie che con la Vibonese ha sofferto molto e credo sia ancora in leggera sofferenza. Il Bari non deve fare più sciocchezze per tenere viva questa lotta a due: chi insegue ha meno pressione ma ha anche la consapevolezza di non poter sbagliare più, possibilmente cercando di non perdere sino alla fine del campionato. In tal senso per i Galletti sarà fondamentale la sfida di Terni. Il Monopoli, anche se è lì, è come se fosse la Lazio della Serie A che viaggia sulle ali dell'entusiasmo e della spensieratezza; il Bari potrebbe essere l’Inter e la Reggina la Juventus anche se credo che i biancorossi come rosa siano molto più forti dei calabresi. Ad oggi il Bari sta pagando le prime partite sotto la guida di Cornacchini: Vivarini, classifiche alla mano, sta facendo la differenza”.

L’impatto dei nuovi arrivati del Bari è stato immediato: ecco l’idea di Pochesci in merito all'insediamento di calciatori come Maita, Laribi e Ciofani: “Sono calciatori forti e di categoria che non hanno problemi nelle grande piazze. Bari non c’entra niente con la Serie C ed avere giocatori abituati a vincere aiuta molto in ambienti così complicati. Non ci sono motivi di natura tattica dietro all’impatto immediato dei nuovi calciatori del Bari: il giocatore forte si adatta subito ed i biancorossi hanno puntato su profili di livello assoluto”.

Altre notizie
Martedì 7 Aprile 2020
21:00 Serie C Tagliagambe (Pontedera): "Monza e Bari hanno speso troppo, così non c'è equilibrio" 20:30 In Primo Piano Coronavirus - Salgono a 2514 i contagiati in Puglia. L'Iss: "La curva dei contagi sta scendendo". Arrivate 50 tonnellate di DPI, Decaro: "Non voglio che Bari sia senza nonni, state a casa" 20:00 Serie C Reggina, Reginaldo: "Ero sicuro che il presidente non ci avrebbe tagliato lo stipendio. Campionato? Deve essere premiato" 19:30 Serie C All. Reggina: "L'intento è tornare a giocare" 19:00 In Primo Piano Quali i calciatori più sostituiti? Scavone comanda la classifica, Simeri-Antenucci preservati da Vivarini
PUBBLICITÀ
18:30 Serie C Dg Vibonese: "Stiamo pagando regolarmente gli stipendi ma speriamo nell'aiuto del Governo" 18:00 Gli ex L'ex Valdes: "Cassano con personalità già a 17 anni: si faceva rispettare ma parlava solo in dialetto" 17:30 Gli ex Allegretti: "Bari? Buon campionato, ma la Reggina è andata più forte" 17:00 Gli ex Tardelli: "Il calcio deve uscire da solo da questa situazione. Ripresa? A maggio sarà molto difficile" 16:30 News Retroscena ADL: ha minacciato di non firmare l'accordo in Lega. Il motivo... 16:00 In Primo Piano Lamanna a TuttoBari: "Tanti ricordi, che emozione il San Nicola illuminato. Quella vittoria a Vicenza..." 15:30 Serie C Pres. Alessandria: "Hanno già cancellato Wimbledon e c'è chi pensa di tornare a giocare? Resteranno sì e no una ventina di club" 15:00 Serie C Pres. Catanzaro: "Il calcio dovrà ritararsi e darsi una regolata" 14:30 Lettera del Tifoso "Lettera di un tifoso... realista" 14:00 Serie C Capotondi (Vicepres. Serie C): "La maggioranza dei club non vorrebbe tornare in campo" 13:30 News Omonimi in biancorosso: i Colombo. Da Angelo a Corrado, tra infortuni e sfortuna 13:00 In Primo Piano Feola a TuttoBari: "Il pubblico del San Nicola non lo vedi nemmeno in Serie A. Il mio addio..." 12:30 News Cambia il mercato? Unica sessione fino a dicembre... 12:00 In Primo Piano Amoruso: "Giocare? Follia, bisogna fermarsi. Sono tifoso del Bari: sbagliato confermare Cornacchini" 11:30 Serie C Pres. Pontedera attacca Monza e Reggina: "Stipendi? Zitti all'assemblea, poi..."