SEZIONI NOTIZIE

Avellino-Bari, capitani a confronto: Di Cesare il veterano, Miceli leader nato

di Alessio D'Errico
Vedi letture
Foto
© foto di SSC Bari

La gara tra Avellino e Bari dirà tanto della corsa al secondo posto: la posta in palio sarà alta e la partita si giocherà anche sul piano nervoso. I calciatori d’esperienza non mancano da entrambi i lati e la tenuta mentale sarà fondamentale.

Valerio Di Cesare, risolti i guai fisici, guiderà come al solito i suoi con la fascia al braccio. Leader carismatico per distacco, l’ex difensore che ha esordito tra i professionisti proprio con gli irpini, è simbolo e baluardo della rinascita biancorossa. Quando a disposizione, nonostante l’età, Di Cesare è il titolare inamovibile negli scacchieri dei tecnici che si son susseguiti sulla panchina biancorossa. Le sue urla di gioia dopo i gol biancorossi emettono grinta, abnegazione e voglia di vincere di un calciatore che ha sposato da vero leader la causa.

Nell’Avellino, invece, sarà un leader “fresco” a guidare i Lupi: il difensore centrale classe 1991 Mirko Miceli è il capitano della squadra nonostante il suo arrivo in Irpinia sia datato agosto 2020. Braglia gli ha affidato la fascia che l‘ex Sambenedettese ha portato sul braccio nelle 28 apparizioni stagionali, Baluardo della linea difensiva a 3 degli irpini, Miceli ha passato una vita tra C e D dimostrando di essere un classico difensore affidabile di categoria.

Ad accompagnare il ruolo dei capitani ci sono gli altri leader senza fascia: Aloi, De Francesco e Maniero da una parte si contrappongono a Frattali, Maita ed Antenucci. Calciatori che per carisma e leadership sanno farsi sentire sia quando chiamati a far correre il pallone che quando c’è da dire qualcosa.

Altre notizie
Domenica 11 aprile 2021
20:10 Serie C Girone C - La Ternana non si ferma, la Cavese ritrova i tre punti. Vincenti anche Monopoli, Catania e Bisceglie. Risultati e classifica 20:00 Copertina Ad Avellino lo specchio di una stagione. Vincere i playoff? Solo gli illusi così posson sperare… 19:00 In Primo Piano Pubblico al Partenio, i baresi insorgono: "Hanno sconfitto il Covid?" 18:00 News Pres. Potenza: "Girone C squilibrato, non si possono mettere insieme tutte le big" 17:00 Lettera del Tifoso "Abbiamo diritto a risposte precise"
16:00 In Primo Piano Il Bari e l'allergia agli scontri diretti. In tre anni con i DeLa mai un successo 15:00 News Allenamenti: Bari in campo lunedì per iniziare a preparare la gara contro il Palermo 14:00 News Da Avellino: "Partita a scacchi. Tante scaramucce, scontri accesi. Carriero ovunque" 13:00 In Primo Piano Modulo, cambi, centrocampo: tutto quello che non ha funzionato ad Avellino 12:00 News Fella: "Avevo avvisato lo speaker: all'80' preparati col mio nome" 11:00 News L'Avellino esulta. Silvestri: "Emozionato, dopo anni di delusioni" 10:00 In Primo Piano CdM - Il Bari si scioglie anche ad Avellino. Confuso, abulico 09:00 News GdS - Bari non pervenuto. Avellino, entusiasmo alle stelle 08:00 News Rep - La delusione più grande. Squadra non all'altezza delle aspettative dei tifosi 07:00 In Primo Piano I numeri: ad Avellino l’1-0 è ormai un habituè. Terzo ko nelle ultime 4 trasferte. Cianci a secco dal derby contro il Foggia 00:00 News TuttoBari è #social: tutti i modi per seguirci
Sabato 10 aprile 2021
23:00 News Avellino, Carriero: “Partita dura, si è giocato poco. Ha vinto chi aveva più fame” 22:00 In Primo Piano Il migliore in campo - Di Cesare lotta ma non basta per evitare il ko del Partenio 21:00 News Avellino, Braglia: “Hanno trovato un Avellino tosto e compatto. Secondo posto quasi blindato” 20:05 News Rolando: "Dispiaciuti per il risultato ma non dobbiamo abbatterci. L'Avellino ha avuto più cattiveria"