SEZIONI NOTIZIE

Hamlili, il rinnovo nel periodo più difficile. Ora Zac vuol tornare profeta

di Raffaele Garinella
Vedi letture
Foto

Nomen omen, un nome un destino. Non poteva essere diversamente per chi - come Hamlili - porta in dote il nome di un profeta. E lui, Zaccaria Hamlili, si è eretto a profeta del centrocampo biancorosso. Nonostante il brutto infortunio che lo ha allontanato - momentaneamente - dai giochi, si è guadagnato, a suon di prestazioni convincenti, il rinnovo del contratto fino al 2022.

Una brutta frattura alla clavicola in via di risoluzione. Un attestato di fiducia - più che meritato - da parte della società. Hamilili è un punto fermo del Bari targato De Laurentiis, volto bello della nuova vita della società biancorossa. Una storia tutta da scrivere, con all'attivo la vittoria di un campionato complesso e difficile come quello dei dilettanti. Una vita da mediano, non solo attento a recuperare palloni. Hamlili è bravo anche in zona gol. Due, importanti, di pregevole fattura - prima che l’infortunio lo relegasse in tribuna - contro Ternana e Casertana

La sua attitudine in fase di costruzione è mancata - e non poco - agli schemi di Vincenzo Vivarini, costretto a ripiegare sul mercato. Nella scorsa sessione, per sopperire all'assenza di Hamlili,  è stato acquistato Mattia Maita, un altro che col pallone ci sa fare. Sarebbe bello poterli ammirare insieme. Un desiderio destinato ad avverarsi, e le occasioni non mancheranno. A maggior ragione dopo il rinnovo del matrimonio in biancorosso. 

Per la gioia di chi ha il Bari nel cuore, proprio come Zaccaria, profeta, certo, ma col pallone tra i piedi.

Altre notizie
Martedì 18 Febbraio 2020
21:00 Serie C Gli altri gironi: cade il Monza ma distacco invariato. Nel girone B la Reggio Audace accorcia ancora sul Vicenza 20:00 In Primo Piano Coppie gol, nessuno meglio di Antenucci e Simeri in tutta la Serie C 19:30 News Laribi, rotto il digiuno su punizione. Due anni dall'ultimo gol, è il primo con i DeLa. Galano e Brienza… 19:15 News L'allenamento: Hamlili, lavoro con la squadra. Differenziato per D'Ursi e Di Cesare 19:00 News L'alba di un nuovo campionato per Scavone: l'orgoglio dopo la rottura del digiuno
PUBBLICITÀ
18:00 News Giudice Sportivo, Germinale (Cavese) salta il Bari. Schiavone entra in diffida 17:30 In Primo Piano Neglia a TuttoBari: "Addio difficile, io legato a squadra e città. Vivarini? Non lascia nulla al caso. Il futuro..." 17:00 In Primo Piano Nuovi, il bilancio: Maita e Ciofani ok, Laribi può esplodere. Costantino e Pinto... 16:15 Serie C Reggina, Rubin: "Le prossime tre partite saranno fondamentali" 15:40 In Primo Piano Matarrese: "Il Bari? Servono baresi e non solo napoletani. Io non dormivo la notte. La B? E' dura..." 15:00 Gli ex Fracchiolla: "Il Bari adesso ha giocatori determinanti. Cavese? Punto sull'esperienza" 14:20 In Primo Piano Ciofani: "Cambiamo passo in trasferta. Ruolo? Sono un razionale, mi adatto a tutto. Si parlava già di play-off, ora..." 14:00 News La Turris un anno dopo: unica squadra imbattuta dalla A alla D e primo posto 13:00 News Cavese-Bari: la designazione arbitrale 12:00 In Primo Piano Storie biancorosse, l'ex Baldassarre a TuttoBari: "Che emozione esordire al S. Nicola. La mia carriera distrutta da un incidente stradale" 11:00 Serie C Reggina, Corazza: "Siamo la capolista e dobbiamo ragionare da tale" 10:00 In Primo Piano CdS - Il volo del Bari non si ferma più. Ora un trittico terribile 09:00 News CdM - Vivarini, marcia quasi trionfale... 08:00 News GdS - Laribi, stoccata da campione. Quella punizione... 07:15 In Primo Piano Gillet: "Bari, grande calcio. Poi subentrò quella maledetta mentalità. Conte fu luce in mezzo al buio, Bonucci una bestia"