SEZIONI NOTIZIE

Buon compleanno Bari. Un amore ultracentenario che non si può spiegare

di Claudio Mele
Vedi letture
Foto

112 anni di vita, 112 anni di storia tramandati di generazione in generazione. Tutto nacque il 15 Gennaio del 1908 per opera del commerciante austriaco Floriano Ludwig che fondò la Foot-Ball Club Bari. Famosa è la sua citazione, che racchiude tutto il sentimento e l'emozione che ogni tifoso prova: "Sappiate amare la Bari, sappiatela custodire e guardatela sempre con occhi innamorati".

Dell'amore per la propria squadra i tifosi ne fanno un vanto. In 112 anni il Bari ha cambiato denominazione, presidenze, allenatori, giocatori, ma ciò che resta in eterno è la passione dei tifosi, encomiabili. Una passione che va oltre la categoria. Già, il Bari abituato a giocare la Serie A e la Serie B, ma che da due anni si ritrova nei piani bassi del calcio italiano.

Una Mitropa Cup l'unico trofeo internazionale vinto dal club, qualche campionato di Serie B invece sono i titoli locali. Ma non sono delle mere coppe a simboleggiare la forza o meno di una squadra, piuttosto l'emozione che riesce a suscitare nel corso della storia, in questo caso ultracentenaria. Aver portato 60.000 persone in una sfida di cadetteria, popolare settimana dopo settimana gli stadi polverosi della Serie D e della Serie C. E' questo il trofeo più bello del Bari, che dopo aver raggiunto il picco più basso vuole risalire più in alto che mai nell'olimpo del calcio italiano.

Oggi, che si festeggia il compleanno della gloriosa squadra della città di Bari, è un po' il compleanno di tutti. Un giorno in cui ogni tifoso, simpatizzante o semplicemente appassionato, si rende conto di dedicare parte della sua vita a difendere i colori biancorossi per amore. Un amore che non si può spiegare, perché come cantava Nicola Di Bari, tanto non capirai.

Altre notizie
Mercoledì 29 Gennaio 2020
19:30 In Primo Piano Tremolada l'ultimo sogno: ecco chi è il possibile colpo finale del Bari 19:00 La Bari in Rosa Pink Bari, sconfitta tennistica nel recupero col Milan 18:50 Mercato Tmw - Ferrari e Awua, c'è la firma col Livorno 18:30 In Primo Piano Guberti e i suoi fratelli. Gli acquisti del Bari nei giorni finali di mercato: tra colpi e flop 18:00 News Perrotta su Instagram: "Coraggio e sacrificio..."
PUBBLICITÀ
17:45 News L'allenamento: doppia seduta, differenziato per due 17:30 Mercato Ninkovic, il patron dell'Ascoli: "Attualmente è qui. Le offerte..." 17:15 In Primo Piano D’Aucelli (Bitonto) a TuttoBari: "Ciofani ottimo ragazzo e gran professionista. Fu importante per noi. Il Bari? Ai miei tempi stringemmo i denti" 17:00 News Ciofani, scelto il numero di maglia 16:30 Focus Calciomercato Bari: acquisti, cessioni, obiettivi. Oggi giocherebbe così... 16:15 News Ciofani: "Felice di difendere questi colori" 16:00 Mercato Awua e Ferrari via, il Bari libera due slot per i prestiti da A e B 15:45 In Primo Piano RadioBari - Tremolada non decolla. Margini ridotti, il calciatore... 15:35 Mercato Sky Sport - Il Napoli valuta Quagliata. Ritorno al Bari in vista? 15:30 News Abbonati e tifosi: col Francavilla niente Tribuna Est Superiore. Possibilità di cambio 15:00 News Berra: "A Reggio pareggio fondamentale. Ciofani? Non può che farci bene" 14:15 In Primo Piano Di Marzio - Bari-Brescia, intesa di massima per Tremolada. Offerto un contratto fino 2022: il punto sulla trattativa. Neglia richiesto in prestito 14:00 Gli ex Futuro in Olanda per l'ex Quagliata? Contatti con l'Heracles 13:00 In Primo Piano Mercato, ora tutto sull'attacco: trequartista o punta? Sarà volata per un'occasione last minute 12:15 Gli ex Floro Flores lascia il calcio: "Passo non facile..."