SEZIONI NOTIZIE

Radici solide sin da subito: Bari, sei sulla strada giusta

di Redazione TuttoBari
Fonte: di Francesco Patruno
Vedi letture
Foto

Con il mercato entrato oramai nel vivo, i tifosi del Bari, dopo la scorsa estate dai contorni drammatici, hanno diversi motivi per dormire sonni tranquilli. Difatti, la società si sta muovendo in maniera sontuosa, comprando pezzi da novanta per la categoria, con gente del calibro di Costa e Antenucci che sono addirittura reduci da esperienze importanti in massima serie. La strategia è ben chiara: mettere radici solide sin da subito, costruendo una squadra iper competitiva per poi, con pochi innesti, essere protagonisti anche in Serie B.

In riferimento a ciò, ecco alcune squadre da emulare. Compagini che di recente sono riusciti a consumare il doppio salto, seguendo la stessa strategia biancorossa, ovvero costruendo autentiche corazzate sin dalla serie C. E' il caso di Benevento e Spal chetra il 2015 e il 2017, hanno compiuto l'impresa in coppia. Dopo anni di sofferenze e tribolazioni, hanno raggiunto il doppio obiettivo, mantenendo fede all'ossatura costruita in Lega Pro. 

Un'altra analogia recente riguarda il Lecce. I salentini, attualmente neo promossi in Serie A, la scorsa stagione hanno affrontato la cavalcata in cadetteria da neopromossi, effettuando così il doppio salto.
Il caso più simile ai biancorossi è senza dubbio quello del Parma. Gli emiliani sono stati autori di un triplo salto (ad ora inedito) dal dilettantismo alla Serie A tra il 2015 e il 2018. Reduci come il Bari da un fallimento, hanno nettamente rivoluzionato e rinforzato l'ossatura al ritorno tra i professionisti. Il seguito è quello che tutti sappiamo, consapevoli di avere al timone una società che per progettualità e struttura, proverà di certo a ripetere quanto di buono fatto dai prima citati club.


Altre notizie
Giovedì 22 Agosto 2019
15:00 In Primo Piano Il ritorno di Valerio Di Cesare. Il Bari ritrova il suo capitano... 14:00 News Allenamenti, la tifoseria organizzata chiama a raccolta i baresi. Il comunicato 13:00 In Primo Piano Dalla tormentata stagione in D all'infortunio al crociato. Bollino, l'ex con voglia di rivalsa 12:00 Lettera del Tifoso "Alcuni aspetti da puntualizzare..." 11:00 Lettera del Tifoso "E se il vero problema fossimo noi?" 10:00 In Primo Piano GdM - Centrocampo, che battaglia. Hamlili e Scavone in pole. Folorunsho e Schiavone... 09:00 News CdS - Schiavone ha quattro occhi: un radar... 08:00 News CdM - Schiavone ha già mostrato il suo repertorio 07:00 In Primo Piano GdS - Tappeto rosso per il Bari. I riflettori però non aiutano. Il Catania, il Catanzaro, la Ternana... 01:00 News Pres. Casertana: "Bari? Ho esultato al gol dell'Avellino"
PUBBLICITÀ
00:00 Lettera del Tifoso "Il gioco del calcio... senza gioco"
Mercoledì 21 Agosto 2019
23:30 News Pink, la seconda amichevole termina in parità 23:00 In Primo Piano Il Bari e gli esordi in campionato: tante vittorie e buoni pareggi. Indimenticabili i gol di Donati alla Juve e Kutuzov all’Inter. L’anno scorso… 22:30 News Doppio allenamento: palestra e tattica a tutto campo 22:00 Copertina Al Partenio sono mancati attributi ed identità. Ora gli abbonamenti non decollano... 21:00 Gli ex Ebagua: "Bari tra i rimpianti della mia carriera" 20:00 In Primo Piano GRAFICA - Cornacchini sfoglia la margherita: 4-3-3, 4-2-3-1 e 4-4-2. Verso Lentini: tre Bari 19:00 In Primo Piano Schiavone: "Mi sento bene, carico per domenica. Quest'anno abbiamo una grossa responsabilità. Ad Avellino..." 19:00 News Tabù Avellino per i De Laurentiis. Anche a Napoli… 18:00 In Primo Piano Serie C, calendario e orario delle partite d'andata del Bari