"Confusione a centrocampo. La serie A? Un obbligo"

di Redazione TuttoBari
articolo letto 7238 volte
Foto

Spett.le Redazione di TuttoBari, anche contro il Cesena il Bari ha mostrato grosse lacune a centrocampo, non supportando adeguatamente i movimenti di Galano e Floro Flores e allo stesso tempo mettendo in crisi il reparto difensivo, perdendo pericolosi e banali palloni a centrocampo.

1) Macek (il peggiore in campo a Cesena) ha perso diversi palloni a centrocampo in particolare uno a pochi minuti dalla fine del primo tempo, non adeguatamente sfruttato in fase di conclusione da Cocco (aveva Kone libero), ed è stato anche protagonista in negativo del pallone perso, da cui è scaturita l'azione conclusasi con la punizione del pareggio del Cesena.

2) Salzano è risultato sempre avulso dalla fase di gioco offensiva, lui che dovrebbe essere il "metronomo" del centrocampo.

3) Gli innesti di Romizi e Greco, lontani dai campi di gioco da diverse settimane, sono risultati esperimenti inutili. Sicuramente un centrocampo con Basha e Fedele è risultato in altre gare più solido e compatto.

4) Brienza forse ha necessità di riposare un po', oppure di trovare una posizione diversa con Galano in campo

5) Infine perché far battere tutte le punizioni da zona difensiva del Bari a Micai e perché giocare spesso con passaggi indietro su Micai, che difetta nei rilanci con i piedi?

Colantuono ha ancora molto da lavorare su questo gruppo se vogliamo centrare l'obiettivo della promozione, che non sarà un diritto, ma un obbligo a cui credere fino in fondo. Forza Bari!

Giovanni Pomarici

​Scrivi anche tu le tue impressioni, le tue idee e le tue domande sul Bari all' indirizzo e-mail laletteradeltifoso@tuttobari.com


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI