Accadde oggi: Protti e il Bari fermano i futuri campioni d'Europa

di Gianluca Sasso
articolo letto 4203 volte
Igor Protti
Igor Protti

14 gennaio 1996: al Delle Alpi di Torino, il Bari è chiamato ad un'impresa proibitiva: guadagnare punto in casa della Juventus, campione d'Italia in carica e autentica schiacciasassi in Champions League.

I biancorossi partono forte e trovano il vantaggio dopo pochi minuti grazie al solito Protti, abile ad infilare Peruzzi da pochi passi dopo una sgroppata irresistibile di Gautieri sulla sinistra. I galletti insistono, la Juve è frastornata: Paulo Sousa salva sulla linea dopo un colpo di testa di Kenneth Andersson e poco dopo Vierchowod viene espulso per un fallo su Protti, lanciato a rete. Ma poco dopo, arriva la doccia gelata per il Bari: Ingesson contrasta Conte in area, e l'arbitro decreta il rigore, che Ravanelli non sbaglia.

La gara si ravviva nel finale: Ferrara centra la traversa, ma dopo sono Protti e Parente che sfruttano male due ripartenze pericolosissime. Il risultato non cambia più. I biancorossi strappano un punto alla squadra che, cinque mesi dopo, si laurerà campione d'Europa, vincendo la finale contro l'Ajax.



Altre notizie
Martedì 21 Novembre
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI